Pin Agenzia delle Entrate: come richiederlo

di Antonella Salzarulo
271 visualizzazioni
pin agenzia delle entrate

Il canale Fisconline è dedicato a tutti i contribuenti italiani, anche residenti all’estero, che non devono presentare il Modello 770 per più di 20 soggetti e che non siano già abilitati a Entratel. Scopri come richiedere il Pin dell’Agenzia delle Entrate.

Le modalità di richiesta del Pin Agenzia delle Entrate sono differenziate per:

  • Persone fisiche;
  • Società, Enti e Associazioni;
  • Cittadini italiani residenti all’estero.

In particolare, in questo articolo andremo ad analizzare le modalità per richiedere le credenziali Fisconline per le persone fisiche.

Leggi di più: Cassetto Fiscale: come accedere al servizio

Come richiedere il Pin Agenzia delle Entrate

Il codice Pin, necessario per utilizzare i servizi telematici di Fisconline, può essere richiesto presso qualsiasi ufficio territoriale dell’Agenzia delle Entrate. È sufficiente essere muniti di un documento di riconoscimento e compilare l’apposito Modulo – pdf e l’eventuale Allegato – pdf per la comunicazione dei dati relativi ai Gestori Incaricati.

Il funzionario dell’ufficio, una volta verificata l’identità del richiedente, consegnerà all’utente le prime 4 cifre del codice Pin e la password di primo accesso unitamente alle istruzioni per prelevare, comodamente da casa, la seconda parte del codice Pin accedendo al sito Internet dei Servizi Telematici.
Nota bene! La medesima richiesta può essere effettuata anche tramite soggetto appositamente delegato munito di procura speciale.

Leggi di più: Pin Agenzia delle Entrate: richiesta per le società

Richiesta Pin Agenzia delle Entrate online

Per richiedere il Pin AdE online invece basterà collegarsi al sito dell’Agenzia delle Entrate e seguire questi semplici passaggi:

  • cliccare su “Area riservata“;
  • nella sezione “Entratel/Fisconline” selezionare il comando “Non sei ancora registrato?“;
  • cliccare su “Registrazione Fisconline” e quindi sulla voce “Persone fisiche“;
  • una volta letta l’Informativa sul trattamento dei dati personali e aver Dichiaro di aver preso visione della normativa, cliccare su “Richiedi il codice Pin“;
  • a questo punto bisognerà indicare il codice fiscale dell’interessato e inserire una serie di dati relativi al periodo d’imposta dell’anno precedente, come:
    • tipo di dichiarazione presentata (730, Unico, nessuna);
    • modalità di presentazione adottata (Sostituto/Intermediario, Poste, Servizi telematici, Ufficio Agenzia Entrate);
    • il reddito complessivo dichiarato.

Terminata la procedura ed effettuati i controlli di congruenza, il sistema fornirà subito la prima parte del PIN (prime 4 cifre); se i dati non coincidono con quelli in possesso dell’Agenzia delle Entrate, la domanda di abilitazione non sarà accettata. In tal caso, è possibile ripetere l’operazione presentando una nuova domanda. Tuttavia se dopo tre tentativi i dati indicati risultassero ancora non corretti, la domanda sarà definitivamente respinta e occorrerà recarsi presso un ufficio locale dell’Agenzia per ottenere il codice PIN.

Se invece i dati forniti sono corretti, la domanda viene accettata dal sistema. A questo punto il richiedente riceverà entro 15 giorni, al domicilio conosciuto dall’Agenzia delle Entrate, una lettera contenente gli elementi necessari a completare il codice PIN (ultime 6 cifre) e la password di accesso.

Ricordiamo inoltre che il Pin Agenzia delle Entrate può essere richiesto anche tramite l’App dell’Agenzia scaricabile dai principali store o direttamente dal sito ufficiale dell’AdE.

Leggi di più: Visura Catastale: come richiederla?

Persone fisiche in possesso di CNS

Le persone fisiche in possesso di Carta Nazionale dei Servizi (CNS) beneficiano di una procedura di registrazione semplificata. Infatti, per queste, non bisognerà comunicare alcun dato relativo alla dichiarazione presentata per l’anno precedente.
Il sistema, effettuati i necessari controlli sulla CNS inserita nell’apposito lettore, fornirà al richiedente sia il codice PIN completo sia la password per l’eventuale accesso al sito in modalità classica.

Leggi di più: Come controllare cartelle e pignoramenti online

Accesso con SPID

Abbiamo detto che attraverso il Pin Agenzia delle Entrate è possibile autenticarsi nell’area riservata di Agenzia delle entrate ed utilizzare i servizi online in modo semplice e sicuro senza recarsi allo sportello. Tuttavia, un altro metodo per accedere all’area riservata del sito di AdE è l’utilizzo delle credenziali SPID. Come ottenerle? Semplice, basterà scegliere un Identity provider, gratuito o a pagamento, tra i diversi proposti sul sito www.spid.gov.it e seguire la procedura guidata. Ricordati di avere a portata di mano:

  • un indirizzo e-mail;
  • il tuo numero di cellulare;
  • un documento d’identità valido;
  • la tessera sanitaria con il codice fiscale.

I tempi di rilascio dell’identità digitale dipendono dai singoli Identity Provider. Si ricorda però che a partire dal 2021 l’accesso ai servizi online della pubblica amministrazione sarà possibile esclusivamente attraverso la propria identità digitale. Necessario dunque munirsi di SPID o Carta d’Identità Elettronica.

Leggi di più: Identità Digitale obbligatoria dal 28 Febbraio 2021

Articoli Correlati

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo. Accetta Leggi di più