Come controllare cartelle e pignoramenti online

di Antonella Salzarulo
140 visualizzazioni
cartelle e pignoramenti

Vuoi verificare le cartelle di pagamento e le procedure in atto sino ad oggi? Temi che la notifica di qualche cartella ti sia sfuggita? Ecco come controllare cartelle di pagamento e pignoramenti online.

Modalità di accesso al servizio

Per controllare cartelle di pagamento e pignoramenti online bisogna accedere al servizio presente sul sito di Agenzia delle Entrate e riscossione. Le modalità di accesso sono:

  • credenziali SPIDSistema Pubblico di Identità Digitale;
  • Credenziali Fisconline:
  • pin fornito dall’INPS;
  • Carta Nazionale dei Servizi.

Leggi di più: Fatture e Corrispettivi: come consultare le fatture ricevute?

Perché controllare cartelle e pignoramenti online?

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate Riscossione è possibile reperire quello che viene definito estratto di ruolo. Questo è un documento analitico che contiene l’indicazione di tutte le cartelle notificate con indicazione di:

  • data di ricevimento;
  • causale;
  • ente titolare del credito;
  • importo non corrisposto;
  • data in cui il ruolo è stato dichiarato esecutivo.

Questi dati sono fondamentali per ricorrere al giudice nel caso in cui una di queste cartelle, benché presente nell’estratto di ruolo, non è mai stata effettivamente notificata. In questo caso infatti, il contribuente ha 60 giorni di tempo per impugnare l’atto.

Inoltre, l’estratto di ruolo può servire per sapere esattamente l’importo delle pendenze in modo da poter presentare, eventualmente, un’istanza di rateazione. A tal proposito, potrebbe essere utile sapere che i debiti inferiori a 60 mila euro possono essere rateizzati in un massimo di 72 rate senza dover giustificare analiticamente le motivazioni della richiesta di dilazione.

Cartelle e pignoramenti: come consultare la situazione debitoria

Controllare cartelle e pignoramenti online è molto semplice. Ecco i passaggi da seguire:

  • collegarsi al sito www.agenziaentrateriscossione.gov.it;
  • cliccare sulla voce “Accedi all’area riservata” presente sul margine destro;
  • dal menù a tendina compariranno quattro scelte: Cittadini, Imprese e Professionisti, Intermediari ed infine Enti.;
  • selezionare la voce “Cittadini“;
  • inserire le credenziali (come spiegato nel precedente paragrafo “Modalità di accesso al servizio“);
  • una volta effettuato l’accesso, selezionare la voce “Situazione debitoria – consulta e paga” a destra.

A questo punto comparirà una maschera che consentirà di effettuare la ricerca delle cartelle “saldate” o “da saldare”. Sarà possibile inoltre verificare le “Procedure attivate” (ad esempio pignoramenti) nonché le “Rateizzazioni” in corso.

Come rateizzare il debito online

Attraverso l’area riservata del sito di AdE-Riscossione è possibile anche fare richiesta di rateazione di un debito. In questo caso basterà seguire la procedura guidata cliccando sulla voce “Rateizza il debito” presente nel menù a destra. Tuttavia, in questo caso ti consigliamo di farti guidare da un professionista, ad esempio dal tuo commercialista di fiducia, per evitare qualsiasi tipo di errore e per essere sicuro che la domanda venga compilata nel modo corretto. Lo stesso discorso vale la sospensione della riscossione e la richiesta di definizione agevolata.

Leggi di più: Cassetto Fiscale: come accedere al servizio

Articoli Correlati

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo. Accetta Leggi di più