Pagamento Pensioni Settembre 2020: ecco il calendario

di Antonella Salzarulo
203 visualizzazioni
pagamento pensioni settembre 2020

Pagamento Pensioni Settembre 2020: per prelevare allo sportello bisogna rispettare un calendario ben preciso. Si va in ordine alfabetico a partire da Mercoledì 26 Agosto.

Il Coronavirus ha cambiato inevitabilmente gran parte delle nostre abitudini. Ancora una volta Poste Italiane, attraverso il proprio sito, comunica che la modalità di ritiro delle pensioni di Settembre saranno analoghe a quelle dei mesi precedenti. Per il pagamento delle pensioni di Settembre 2020, i cittadini che non possono evitare di ritirare la pensione in contanti in ufficio postale, dovranno presentarsi agli sportelli seguendo un calendario ben preciso che va per cognome e segue un ordine alfabetico.

Attenzione! Per garantire l’accesso contingentato degli utenti di Poste Italiane, nel rispetto delle misure di contenimento della diffusione del virus COVID-19, l’anticipazione del pagamento delle pensioni verrà estesa anche al mese di Ottobre 2020.

Ritiro pensioni di Settembre 2020: utilizzare il Postamat, prelievi allo sportello ripartiti per cognomi

Poste Italiane anticipa il pagamento delle pensioni di Settembre. I titolari di un Conto BancoPosta, di un Libretto di Risparmio o di una Postepay Evolution riceveranno infatti l’accredito Mercoledì 26 Agosto. Questa anticipazione consentirà di evitare assembramenti.

La raccomandazione per tutti i titolari di una carta Postamat, una Carta Libretto o una Postepay Evolution è di effettuare preferibilmente i prelievi in contanti presso uno degli oltre 7.000 Postamat presenti in tutta Italia. In questo modo sarà infatti possibile ridurre il numero delle persone che si recheranno agli sportelli postali nei prossimi giorni.

Per tutti coloro che non potranno evitare di ritirare la pensione in contanti direttamente in ufficio postale, Poste Italiane ha elaborato un calendario da rispettare in maniera rigorosa. Sarà quindi necessario recarsi agli sportelli secondo la seguente ripartizione per cognomi:

  • Mercoledì 26 Agosto – pensionati con cognome dalla A alla B;
  • Giovedì 27 Agosto – pensionati con cognome dalla C alla D;
  • Venerdì 28 Agosto – pensionati con cognome dalla E alla K;
  • Sabato 29 Agosto (solo mattina) – pensionati con cognome dalla L alla O;
  • Lunedì 31 Agosto – pensionati con cognome dalla P alla R;
  • Martedì 1 Settembre – pensionati con cognome dalla S alla Z.

Il mancato rispetto dei giorni indicati comporterà l’impossibilità di effettuare il prelievo presso l’ufficio postale del tuo comune.

La convenzione tra Poste Italiane e l’Arma dei Carabinieri

Confermate quindi le nuove modalità di pagamento delle pensioni, come nei mesi scorsi. Come mai? L’obiettivo è chiaro: continuare a garantire la tutela della salute dei lavoratori e dei clienti di Poste Italiane

Ricordiamo inoltre che, Poste Italiane e l’Arma dei Carabinieri hanno sottoscritto una convenzione in base alla quale, i Carabinieri si recheranno presso gli sportelli degli uffici postali per riscuotere le pensioni per poi consegnarle al domicilio dei beneficiari che ne abbiano fatto richiesta a Poste Italiane rilasciando un’apposita delega scritta. Potranno usufruire di tale servizio, tutti i cittadini che:

  • abbiano un’età pari o superiore a 75 anni e percepiscano prestazioni previdenziali presso gli uffici postali;
  • riscuotono normalmente la pensione in contanti;
  • non abbiano già delegato altri soggetti alla riscossione;
  • non possiedono un Libretto o un conto postale;
  • vivano soli o comunque non con familiari nemmeno nelle strette vicinanze.

I pensionati potranno contattare il numero verde 800 55 66 70 messo a disposizione da Poste o chiamare la più vicina Stazione dei Carabinieri per richiedere maggiori informazioni. La convenzione rimarrà valida per l’intera durata dell’emergenza Covid-19.

Raccomandazioni per tutti gli utenti

L’invito rivolto a tutti gli utenti di Poste Italiane, pensionati compresi, è di adottare tutte le misure necessarie ad evitare la diffusione del contagio. Per questo motivo ciascuno è invitato a:

  • entrare negli uffici postali esclusivamente per il compimento di operazioni essenziali e indifferibili;
  • indossare dispositivi di protezione personale quali guanti e mascherine;
  • entrare in ufficio solo all’uscita dei clienti precedenti;
  • tenere la distanza di almeno un metro sia all’interno dell’ufficio che durante l’attesa all’esterno.

Il rispetto di queste raccomandazioni e del calendario stabilito per il pagamento delle pensioni di Settembre 2020 è necessario per garantire la tutela della salute dei lavoratori e dei clienti di Poste Italiane.

Leggi di più: NASpI: a chi spetta, a quanto ammonta e come richiederla

Articoli Correlati

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo. Accetta Leggi di più