Dichiarativi 2023: pubblicate le bozze di modelli e istruzioni

di Francesco Aquilino
dichiarativi 2023

L’Agenzia delle Entrate anticipa il contenuto dei dichiarativi 2023. Scopri le novità introdotte e scarica la bozza di modelli e istruzioni. CU 2023. Modello 770 2023. 730 2023. Modelli Redditi 2023. Modello Irap 2023

Scaduti lo scorso 30 novembre i termini per l’invio degli ultimi dichiarativi del 2022, l’Agenzia delle Entrate è già proiettata all’anno nuovo. Infatti, il 22 dicembre 2022, ha pubblicato le prime bozze dei modelli e delle istruzioni di alcuni dei dichiarativi 2023, riferiti dunque all’anno d’imposta 2022. Nello specifico, sono adesso a disposizione di contribuenti e intermediari i contenuti di:

  • Certificazione Unica 2023:
  • 770/2023:
  • 730/2023;
  • Modello Redditi 2023 nelle diverse versioni riservate a persone fisiche, enti non commerciali, società di capitali e società di persone;
  • Modello Irap 2023.

È il caso di precisare che non si tratta ancora dei modelli ufficiali, che saranno con ogni probabilità pubblicati nel corso del 2023. Tuttavia, dalla loro consultazione emergono le diverse novità introdotte per adeguare i modelli ad una normativa fiscale in costante evoluzione.

Scopri dunque in anteprima i contenuti di modelli e istruzioni delle dichiarazioni 2023 (anno d’imposta 2022). Scarica le bozze in formato pdf pubblicate dell’Agenzia delle Entrate.

Leggi di più: Aliquote IRPEF 2023: scaglioni, tabelle, esempio di calcolo

Dichiarativi 2023: scopri le novità e scarica le bozze di modelli e istruzioni

Certificazione Unica 2023

SCARICA AI SEGUENTI LINK LE BOZZE DEL MODELLO E DELLE ISTRUZIONI

Modello 770/2023

Nel modello sono stati inseriti nuovi codici per la gestione delle proroghe dei versamenti. Inoltre, per l’indicazione dei versamenti effettuati nell’anno 2022, a seguito della rateizzazione prevista per contrastare l’emergenza Covid-19, restano attivi nei prospetti riepilogativi gli appositi codici. Nel quadro SO, invece, viene introdotto un nuovo prospetto per la gestione dei piani individuali di risparmio (PIR) ordinari e alternativi.

SCARICA AI SEGUENTI LINK LE BOZZE DEL MODELLO E DELLE ISTRUZIONI

Modello 730/2023

Tra le novità presenti nel modello 730/2023 troviamo:

  • la rimodulazione degli scaglioni di reddito;
  • la ridefinizione delle detrazioni per i redditi di lavoro dipendente, pensione e per i redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente;
  • le novità sulla disciplina delle detrazioni per carichi di famiglia, a seguito dell’introduzione dell’Assegno unico universale per i figli a carico di età non superiore a 20 anni, con conseguenti variazioni del prospetto della dichiarazione dei “Familiari a carico”;
  • il nuovo bonus per le spese relative all’installazione di sistemi di accumulo integrati in impianti di produzione elettrica alimentati da fonti rinnovabili;
  • il nuovo bonus per le spese sostenute per fruire di attività fisica adattata, ossia di programmi di esercizi fisici destinati alle persone che hanno patologie croniche o disabilità fisiche;
  • il credito d’imposta per le erogazioni liberali alle fondazioni ITS Academy.

SCARICA AI SEGUENTI LINK LE BOZZE DEL MODELLO E DELLE ISTRUZIONI

Modello Redditi PF 2023

Il Modello Redditi PF 2023 accoglie le stesse novità in precedenza elencate in relazione al 730/2023.

SCARICA AI SEGUENTI LINK LE BOZZE DEI MODELLI E DELLE ISTRUZIONI

Leggi di più: Flat tax incrementale: la novità nella Legge di Bilancio 2023

Modello Redditi SP, SC e ENC 2023

Tra le novità presenti nei modelli relativi alle imposte sui redditi di società ed enti troviamo:

  • il credito d’imposta “Social bonus”, per le erogazioni liberali in denaro effettuate in favore degli enti del Terzo settore che hanno presentato al Ministero del lavoro e delle politiche sociali un progetto per sostenere il recupero degli immobili pubblici inutilizzati e dei beni mobili e immobili confiscati alla criminalità organizzata;
  • l’abrogazione della disciplina sulle “società in perdita sistematica”;
  • i contributi, sotto forma di crediti d’imposta, introdotti per far fronte agli effetti negativi derivanti dall’eccezionale incremento dei prezzi dei prodotti energetici e dal forte consumo di gas, come il credito d’imposta in favore delle imprese energivore, quello in favore delle imprese a forte consumo di gas naturale, e i bonus per l’acquisto di carburanti per l’esercizio dell’attività agricola e della pesca;
  • per gli enti non commerciali, la detassazione degli utili percepiti dalle federazioni sportive nazionali riconosciute dal Comitato olimpico nazionale italiano.

SCARICA AI SEGUENTI LINK LE BOZZE DEI MODELLI E DELLE ISTRUZIONI

Modello Irap 2023

Nel modello Irap, infine:

  • in seguito all’esclusione delle persone fisiche esercenti attività commerciali ed esercenti arti e professioni dal novero dei soggetti passivi dell’imposta, è stato eliminato il quadro IQ;
  • è stata introdotta la nuova gestione “semplificata” delle deduzioni per lavoro dipendente nel quadro IS.

SCARICA AI SEGUENTI LINK LE BOZZE DEI MODELLI E DELLE ISTRUZIONI

Leggi di più: Dichiarazione 2022 tardiva o omessa: la guida completa

Articoli Correlati

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo. Accetta Leggi di più