Bonus pc e internet 500 euro: ecco come ottenerlo

di Francesco Aquilino
bonus pc e internet

Pubblicato il decreto che riconosce alle famiglie meno abbienti un bonus di 500 euro per l’acquisto di pc e servizi di connessione ad internet. Scopri i requisiti richiesti e le modalità di accesso al bonus.

Il 1° ottobre 2020 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del Mise che introduce una nuova misura a sostegno della digitalizzazione del Paese. Si tratta del Bonus pc e internet, dell’ammontare pari a 500 euro. L’obiettivo della misura è garantire anche alle famiglie meno abbienti la fruizione di servizi di connessione ad internet in banda ultra larga.

Ma cosa si può acquistare con il Bonus di 500 euro? La risposta è duplice. Infatti, il bonus può essere impiegato come sconto sul prezzo di acquisto di:

  • servizi di connettività ad almeno 30 Mbit/s in download;
  • dispositivi elettronici (CPE) come pc o tablet (non è possibile il loro acquisto slegato dai servizi di connessione).

Ma attenzione ai requisiti! L’incentivo, infatti, non è riconosciuto in maniera indiscriminata a tutte le famiglie. Sono previsti limiti legati all’ISEE e non solo. Scopri nel dettaglio quali sono i requisiti e le modalità di accesso al Bonus pc ed internet.

Leggi di più: Bonus bici e monopattini: ecco come ottenere il rimborso

Bonus pc e internet 500 euro: i requisiti

Un primo requisito da rispettare è di natura economica. Possono accedere al Bonus pc e internet soltanto le famiglie con ISEE inferiore a 20.000 euro. Si precisa, inoltre, che è riconosciuto un solo contributo per ciascun nucleo familiare presente nella medesima unità abitativa.

Leggi di più: ISEE: di cosa si tratta e come si calcola

Al requisito di natura economica, si aggiungono i requisiti di natura tecnica. Infatti, il Bonus copre l’acquisto di servizi di connettività con velocità pari ad almeno:

  • 30 Mbit/s in download, con banda minima garantita pari ad almeno 15 Mbit/s;
  • 15 Mbit/s in upload, con banda minima garantita pari ad almeno 7,5 Mbit/s.

Altra condizione è che le famiglie non devono aver in corso nessuna fornitura di servizi di connettività, o, in alternativa, devono aver una fornitura con velocità inferiori a quelle sopra indicate.

In aggiunta ai servizi di connessione, è possibile acquistare anche dispositivi elettronici come pc o tablet. Anch’essi devono rispettare dei requisiti tecnici minimi, indicati dall’Allegato B. Si ribadisce che il Bonus di 500 euro non può essere utilizzato per il solo acquisto di tablet o personal computer, senza il contestuale acquisto di un servizio di connettività che rispetti i requisiti sopra esposti.

Come si richiede il Bonus di 500 euro?

Per fruire del contributo, il beneficiario deve rivolgersi ad uno degli operatori convenzionati, il cui elenco sarà presto consultabile sui siti www.infratelitalia.it e bandaultralarga.italia.it. I documenti da consegnare all’operatore convenzionato sono:

  • la domanda di ammissione al contributo, utilizzando l’apposito modello (scaricalo al link qui sotto);
  • una copia del proprio documento di identità in corso di validità;
  • una dichiarazione sostitutiva di atto notorio resa ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, attestante che il valore dell’ISEE del nucleo familiare non supera i 20.000 euro e che i componenti dello stesso nucleo non hanno già fruito del contributo.

Sarà l’operatore convenzionato, poi, ad inserire sul portale di Infratel le informazioni e i documenti richiesti, ossia:

  • il codice fiscale e gli estremi del documento d’identità del beneficiario;
  • la dichiarazione relativa al valore dell’ISEE del proprio nucleo di appartenenza;
  • il codice identificativo dell’offerta cui il beneficiario intende aderire;
  • le caratteristiche tecniche del tablet o del personal computer incluso nell’offerta;
  • copia del contratto stipulato con il beneficiario.

CONSULTA IL TESTO DEL DECRETO AL SEGUENTE LINK

Leggi di più: Superbonus 110%: su quali lavori spetta?

Articoli Correlati

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo. Accetta Leggi di più