730/2021: le regole per accedere alla precompilata

di Antonella Salzarulo
730/2021

L’Agenzia delle Entrate fornisce le regole per accedere alla Dichiarazione 730/2021 precompilata. Leggi l’articolo per saperne di più.

Lo scorso 7 maggio, l’Agenzia delle Entrate ha definito le modalità per accedere alla Dichiarazione 730/2021 precompilata (provvedimento n. 113064). In particolare, a partire dal 10 maggio il contribuente può accedere ai dati che confluiranno nella propria dichiarazione.

Invece dal 19 maggio, sarà possibile inviare telematicamente la dichiarazione precompilata direttamente all’Agenzia delle Entrate. Successivamente, l’AdE avrà 5 giorni dalla presentazione della dichiarazione per fornire al contribuente una ricevuta contenente:

  • la data di presentazione del 730;
  • il riepilogo dei principali dati contabili.

Leggi di più: Familiari fiscalmente a carico: regole per il 2021

Modalità di accesso

Quindi, a partire dal 10 maggio, la Dichiarazione 730/2021 precompilata viene messa a disposizione del contribuente in un’apposita sezione del sito internet dell’Agenzia delle Entrate. Ma quali sono le modalità per accedervi? Nello specifico, è possibile accedere alla Dichiarazione 730/2021 precompilata attraverso:

  • SPID;
  • CIE;
  • CNS;
  • le credenziali dispositive rilasciate dall’Inps;
  • Pin Fisconline*.

*Si ricorda che dal 1 marzo 2021 l’Agenzia delle Entrate non rilascia più credenziali Fisconline.

Dichiarazione 730/2021 precompilata: funzioni disponibili

Accedendo alla funzione “La tua dichiarazione precompilata” il contribuente può accettare e/o modificare la propria dichiarazione, oltre a visualizzare e stampare una copia della stessa. E’ possibile inoltre:

  • versare le somme eventualmente dovute mediante modello F24 già compilato con i dati relativi al pagamento da eseguire, con possibilità di addebito sul proprio conto corrente bancario o postale (per i contribuenti che presentano la dichiarazione in assenza di un sostituto d’imposta tenuto a effettuare il conguaglio);
  • indicare le coordinate del conto corrente bancario o postale sul quale accreditare l’eventuale rimborso (per i contribuenti che presentano la dichiarazione in assenza di un sostituto d’imposta tenuto a effettuare il conguaglio);
  • consultare le comunicazioni nonché le ricevute della dichiarazione presentata;
  • consultare l’elenco dei soggetti delegati ai quali è stata resa disponibile la dichiarazione 730 precompilata.

Leggi di più: Differenza tra deduzione e detrazione: facciamo chiarezza

Scadenze

Si ricorda che, il termine ultimo per trasmettere all’Agenzia delle Entrate la propria Dichiarazione 730/2021 precompilata è il 30 settembre 2021. Per quanto riguarda il Modello redditi Persone fisiche invece, la scadenza è fissata al 30 novembre 2021.

Leggi di più: Dichiarazioni Redditi 2021: pubblicati modelli e istruzioni

Articoli Correlati

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo. Accetta Leggi di più