Superbonus 110% bloccato: mancano i decreti attuativi

di Francesco Aquilino
518 visualizzazioni
superbonus 110% bloccato

Il Superbonus 110% è ad oggi ancora bloccato. Si attende la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dei decreti attuativi. Analizziamo le possibili ragioni di questo ritardo.

È una delle misure più importanti contenute nel Decreto Rilancio, convertito in legge dallo scorso 17 luglio. Tanti gli obiettivi perseguiti: il rilancio dell’economia (in primis del settore edilizio), una svolta ecologica, l’adeguamento antisismico del nostro patrimonio edilizio. Sono tanti gli italiani che attendono di cogliere al volo questa importante occasione. Ma ad oggi è ancora tutto fermo. Al netto delle prime offerte da parte degli istituti di credito, il meccanismo del Superbonus 110% è di fatto ancora bloccato.

Il motivo è presto detto: non sono ancora stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale i decreti attuativi sui requisiti e sulle asseverazioni. Di conseguenza, nonostante siano stati resi pubblici già ad inizio agosto tramite il sito del Mise, essi non hanno ancora alcun valore normativo. Ricostruiamo quindi i vari passaggi che hanno portato alla attuale situazione di stallo.

Leggi di più: Superbonus 110%: su quali lavori spetta?

Superbonus 110% bloccato: ma non doveva partire dal 1° luglio 2020?

Partiamo da uno degli aspetti più controversi. Come stabilito dal Decreto Rilancio, il Superbonus 110% è applicabile alle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, per lavori di:

  • isolamento termico;
  • sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale;
  • interventi antisismici.

Sono agevolati anche gli ulteriori lavori (trainati), eseguiti congiuntamente a quelli appena elencati, relativi a:

  • interventi di efficientamento energetico;
  • installazione di impianti solari fotovoltaici;
  • installazione di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici.
Requisiti Superbonus 110%

Detto questo, a fronte dell’impazienza di tanti proprietari di immobili vogliosi di effettuare importanti opere a costo zero (questo è il messaggio giunto ai più, non sempre veritiero!), nessun professionista serio ha al momento avviato il gravoso iter necessario per godere dell’incentivo. E non potrebbe essere altrimenti.

Al 29 settembre 2020, infatti, non sono ancora stati emanati i decreti attuativi sulle asseverazioni e sui requisiti dei lavori da effettuare. I relativi testi, resi noti dal Mise già ad inizio Agosto, non sono ancora stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale. Dunque, ad oggi, non vi è alcuna certezza circa i requisiti da rispettare. Se a questo si aggiungono un meccanismo estremamente complesso e le elevate responsabilità addossate a tecnici (per le asseverazioni) ed intermediari (per i visti di conformità), è evidente il motivo della attuale situazione di stasi.

Leggi di più: Visto di conformità Superbonus 110%: la Guida completa

Superbonus 110: si va verso una semplificazione?

In questa situazione estremamente incerta e confusa, giunge però qualche segnale di schiarita. Le dichiarazioni rilasciate nei giorni scorsi dal Sottosegretario all’Economia Alessio Villarosa lasciano presagire un’imminente pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dei due decreti. A quanto pare, il ritardo è riconducibile ad una richiesta di semplificazione formale da parte della Corte dei Conti, nell’ottica di favorire una più semplice e chiara lettura dei requisiti richiesti, che non induca in errore i tecnici.

Proprio sul fronte della semplificazione, lo stesso Villarosa ha annunciato l’istituzione di tavoli tecnici con gli Ordini professionali degli Ingegneri e degli Architetti, con l’ANACI (Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari) e le associazioni di categoria delle imprese. Il tutto per recepire le richieste di semplificazione che possano agevolare la fruizione dell’incentivo. Un passaggio quantomai necessario se si punta davvero sul rilancio dell’economia e sul rinnovamento del Paese. Il rischio, in caso contrario, è che il Superbonus 110% finisca per essere l’ennesima grande occasione sprecata.

Leggi di più: Asseverazione Superbonus 110%: scarica i modelli ufficiali

Articoli Correlati

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo. Accetta Leggi di più